pon 2014 2020

 
Menu

L'ISTITUTO:

PLANETARIO

 

 

IL PLANETARIO

 

Che cos’è il planetario

Il Planetario è uno strumento che riproduce la volta celeste all’interno di una stanza mostrando le stelle, il Sole, i pianeti, così come si possono vedere in una notte serena. Esso simula il cielo di qualsiasi luogo della terra e per qualsiasi periodo del passato e del futuro, consente di programmare sia una lezione di base (argomenti: Stella Polare, Orientamento, Costellazioni, Stagioni, Sistema solare, Crepuscoli) sia lezioni su temi specifici. 

 

Caratteristiche del Planetario in dotazione del Liceo “G. Dal Piaz”

La macchina realizzata dalla ditta Gambato di Venezia, proietta mediante una sfera del diametro di 40 cm, su una cupola del diametro di 4,50 m, 1600 stelle. La macchina oltre che del movimento per simulare il moto diurno della volta celeste è dotata del movimento per simulare il moto di precessione degli equinozi. Mediante questo strumento è possibile osservare le diverse posizioni del Sole, della Luna, dei pianeti e delle stelle sia nel corso del giorno che dell’anno e da tutte le latitudini. Il nostro planetario permette inoltre la simulazione dei crepuscoli, e la visualizzazione luminosa dei punti cardinali. La capienza massima è di 28 posti a sedere.

 

Canovaccio dei temi trattati nelle lezioni base al planetario

Si inizia con l’alba si fa notare la traiettoria del Sole e la sua culminazione, che permette di individuare contemporaneamente sia il mezzogiorno che e il sud, si conclude questa fase con il tramonto, in questo contesto ci si sofferma a parlare dei vari tipi di crepuscoli e di come si manifestano alle varie latitudini. Prima cosa che si propone alla comparsa del cielo stellato è l’individuazione della Stella Polare utilizzando come puntatori le stelle del Carro maggiore. Si spiega cosa sono e si insegna ad individuare alcune tra le principali costellazioni, si affrontano alcuni dei miti ad esse legati, si fanno osservare le stelle circumpolari e le stelle occidue alle diverse latitudini, (la macchina permette di simulare il cielo stellato di gran parte delle latitudini). Si osservano i vari pianeti e le loro posizioni sull’eclittica. La parte di lezione che utilizza il planetario termina solitamente affrontando il tema dell’inquinamento luminoso. Utilizzando altri sussidi didattici che si trovano all’interno della stanza e possibile far vedere e comprendere: l’alternarsi del giorno e della notte, la diversa durata del giorno e della notte nel corso dell’anno e alle diverse latitudini, la causa delle stagioni, il moto di precessione, le fasi lunari, le eclissi, le coordinate celesti.

 

 

 

 

L'Istituto

 

Inizio